Festa dei Ceri

Festa dei Ceri

Santo patrono: Sant’Ubaldo. Giorno festivo: 15 maggio.

Gubbio Festa dei Ceri

Il 15 Maggio, a Gubbio, ha luogo la Festa dei Ceri. Questa manifestazione è stata portata avanti senza interruzioni dalla morte di Sant’Ubaldo (16 maggio 1160).

Tra le più antiche manifestazioni folcloristiche italiane, oggi è riconosciuta come espressione culturale dell’identità regionale umbra. I ceri, sono rappresentati anche come nello stemma della regione Umbria.

Protagonisti della Festa dei Ceri sono i ceraioli, coloro che portano il cero in corsa. In origine l’appartenenza al Cero era Legata al tipo di mestiere e si tramandava di padre in figlio. Il percorso che i Ceri coprono in corsa è di circa 4 chilometri e 300 metri, partendo dall’Alzatella fino alla Basilica in cima al Monte. I Ceri arrivano in cima al monte nello stesso ordine con cui sono partiti: Sant’Ubaldo, San Giorgio e Sant’Antoni. Si tratta di una prova di grande forza e abilità, con l’obiettivo di far correre il Cero il più possibile in verticale, senza cadute e pendute.

Il culmine della Festa è il 15 Maggio, giorno della corsa, ma già dalla prima domenica di Maggio, in città si respira aria di festa, con i Ceri che vengono riportati in città in posizione orizzontale scendendo dalla Basilica del Patrono in cima al Monte Ingino.

Nelle settimane successive al 15 Maggio si svolgono le ripetizioni della Festa per gruppi di età, con ceri di dimensioni ridotte:

• I Ceri Mezzani si svolgono la prima domenica dopo il 17 maggio e sono portati da adolescenti.
• I Ceri Piccoli si svolgono il 2 giugno e sono portati dai bambini.

Non perderti questo evento medievale che attira persone da tutta Italia e scopri tutte le offerte Agritursmi in Umbria!

I ceri

I ceri sono strutture di legno formate da 3 parti: cero, barella e statua.

  1. due prismi ottagonali sovrapposti e rinforzati da un telaio interno anch’esso di legno e attraversati da un asse, ogni cero ha una forma che si può definire a clessidra, in quanto presenta una strozzatura centrale;
  2. la barella, che ne consente il trasporto a spalla;
  3. tre piccole Statue, fissate sulle sommità, che rappresentano i Santi Protettori delle Corporazioni:
    S.Ubaldo, patrono della città, per i muratori
    – S. Giorgio, per i commercianti
    – S.Antonio, per i contadini.

Queste tre parti vengono assemblate insieme in occasione della Festa del 15 maggio. Durante l’anno Ceri e barelle sono custoditi nella Basilica di Sant’Ubaldo, in cima al monte Ingino; le statuette dei Santi sono conservate nella Chiesetta di S. Francesco della Pace detta “dei Muratori”,in Via Savelli.

I Ceri vengono decorati la sera prima della Festa con bandierine dorate a coda di rondine nella parte superiore e nappe, anch’esse dorate, nella parte inferiore, staccate dai ceraioli la mattina dell’alzata del 15 maggio e conservate come ricordo.

Per maggiori info: www.ceri.it

Orario Informazioni Turistiche

SERVIZIO TURISTICO ASSOCIATO
Via della Repubblica 15 – 06024 Gubbio
Tel. 075.9220693
E-mail: info@iat.gubbio.pg.it

ORARIO DI APERTURA/OPENING TIME
dal Lunedì al Venerdì 
8.30 – 13.45
15.00 – 18.00 ora solare (ottobre/marzo)
15.30 – 18.30 ora legale (marzo/ottobre)

Sabato/Saturday
9.00 – 13.00
15.00 – 18.00 ora solare (ottobre/marzo)
15.00 – 18.30 ora legale (marzo/ottobre)

Domenica e Festivi (*)
9.30 – 13.00
15.00–18.00 ora solare (ottobre/marzo)
15.00–18.00 ora legale (marzo/ottobre)

(chiuso il 25 dicembre/closed 25th of December )

(*) dalla domenica dopo l’Epifania all’ultima domenica di febbraio di ogni anno l’ufficio rimarrà chiuso nel pomeriggio delle domeniche e dei giorni festivi

www.comune.gubbio.pg.it

Mappa

Tags:


Don`t copy text!